Milano Moda: dal 20 al 26 febbraio la città diventa teatro dell’haute couture

Milano Moda: dal 20 al 26 febbraio la città diventa teatro dell’haute couture

Nel mese di febbraio il mondo della moda apre le porte ad un calendario particolarmente ricco di iniziative e sfilate che vedranno Milano e il suo quadrilatero della moda le protagoniste indiscusse dell’evento.

Dal 20 al 26 febbraio 2013, dopo il grande successo delle sfilate da uomo, arrivano le donne a varcare le passerelle più chic dell’haute couture per presentare le collezioni dell’autunno/inverno 2013/2014. Si prevedono ben 51 sfilate, 50 presentazioni e 126 collezioni.

Come tutti gli anni, sebbene non siano mancate le polemiche per questo, sfileranno prima le kermesse più prestigiose per lasciare spazio, nell’ultimo giorno, ai nuovi talenti nel campo della moda supportati dalla Camera Internazionale della Moda. Tra i nomi conosciuti presenzieranno Versace, Gucci, Armani, Jil Sander ed Emilio Pucci.

La settimana della moda milanese attraverserà tutta la città, partendo dal Castello Sforzesco, proseguendo verso Palazzo Clerici, verso Palazzo della Ragione fino al Circolo Filologico. Inoltre saranno allestiti numerosi maxi schermi in vari punti nevralgici del centro per permettere, a chi non può partecipare alle sfilate e agli eventi, di godere della bellezza di tali iniziative.

Tra le novità in programma ci saranno la passerella dello stilista cinese Wang Peiyi e la passerella dell’artista Goran Lelas a Palazzo Clerici. Le cinque Fashion Hub ospiteranno, dunque, giovani promesse della moda ma anche i più noti Moschino, Missoni, Dolce&Gabbana, Krizia e Prada.

Il 26 febbraio, alla fine di tutte le sfilate, verrà presentato un video- progetto, promosso dalla Banca Mondiale e dal Ministero dell’Ambiente, per un’iniziativa di cooperazione su temi ambientali e climatici, temi ben legati al mondo della moda, soprattutto per la provenienza e la lavorazione delle materie prima utilizzate dagli stilisti di tutto il mondo.

Ancora una volta la moda diventa ecologica, per sensibilizzare il suo pubblico e per salvaguardare un pianeta sempre più coinvolto in problemi senza fine.

14 feb 2013, Posted by Anna in Città,Fashion, No Comments. Tagged , , , , , ,



Posting your comment...

Leave A Comment


Subscribe to this comment via Email

http://www.the-d-lovers.com/wp-content/themes/press